Web Design: il successo del logo di Google

Google è il motore di ricerca utilizzato dalla maggior parte degli italiani per navigare su internet. Nel corso della sua storia, Google ha avuto diversi loghi. L’ultimo cambiamento del design del famosissimo logo di Google è avvenuto il 1 settembre del 2015 da parte della società statunitense, che aveva già apportato delle modifiche in precedenza ma questa volta rappresenta una vera e propria svolta evidente nella grafica del logo.


Lo scopo principale del nuovo logo è stato quello di adattarsi ad un mondo sempre in continua evoluzione, a tutte le piattaforme esistenti, in particolare agli schermi, quelli più piccoli dei tablet, degli smartphone e degli orologi. Non si tratta di un errore umano ma di una scelta fatta per introdurre “un nuovo linguaggio visivo”.

Logo di Google: asimmetria e variabilità dello spessore


Il primo difetto che compare nella G del logo di Google riguarda la mancanza di simmetria. Infatti i contorni della G, la prima lettera del logo, non presentano una linearità con il cerchio inscritto alla G e con quello circoscritto alla G.
Il secondo grave difetto della G del logo di Google riguarda, invece, lo spessore variabile del suo disegno. I tratti che compongono la lettera presentano un colore diverso ed una misura diversa.


Logo di Google: interpretazione del logo da parte dell’azienda


In realtà non si dovrebbe parlare di difetti perché questi rappresentano una tecnica di marketing che è stata sviluppata in occasione del restyling del logo due anni fa. L’idea dell’azienda di Google è stata quella di “mantenere l'immagine amichevole e accessibile che Google ha sempre avuto, combinando la purezza matematica delle forme geometriche con la semplicità infantile della grafia di un libro di scuola”.
Gli ingegneri di Google aggiungono inoltre che  “il nuovo logo di Google è stato a lungo testato per ottenere la massima leggibilità in tutti i contesti digitali”.

 

 

 

 

Il processo di realizzazione del nuovo logo Google


Il processo di realizzazione del logo di Google, anche se si tratta di un elemento abbastanza semplice, è stato lento e piuttosto difficile. Gli esperimenti sono stati effettuati agendo su colori e forme geometriche differenti  mettendo però sempre in risalto il suo aspetto minimale. Nel corso dell’esecuzione del logo sono state anche prese in considerazione la dimensione e la tipologia di scrittura, giocando sia sulle lettere maiuscole che sulle minuscole.
Si è arrivati quindi ad una semplificazione del logo sempre più leggibile, definita ed uniforme in contrasto con quella ombreggiata del passato. Il nuovo logo Google, adesso, è in linea con la tendenza estetica vigente che punta alla praticità, alla semplicità, alla linearità e ad una certa rotondità. Questo logo è presente in tutti i servizi che offre Google a partire dalla Ricerca a Google Maps, a Gmail, fino ad arrivare a Chrome.

Inserisci il Nome
Scrivi il tuo numero di telefono
Inserisci un'email corretta L'email non è valida
Scrivi un messaggio

Chi sono

Il mio nome è Gabriele Pantaleo e ho oltre 10 anni di esperienza in Realizzazione Siti Web, SEO, Grafica Pubblicitaria e Social Media Marketing. Ti guiderò passo per passo nella digitalizzazione del tuo business. Richiedi un Preventivo Gratuito.

PNT Solutions di Gabriele Pantaleo -

P.I. 11773200016 PNTGRL91B15G273M

Seguimi su Facebook